Fiati di Toscana Classica

Francesco Darmanin

Risultati immagini per FRANCESCO DARMANIN

È ammesso al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze nel settembre del 2009 nella classe del M° Fabio Battistelli, ottenendo il diploma nel settembre del 2014 con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Si perfeziona poi con i Maestri G. Riccucci, R. Crocilla, F. Meloni. Tiene il suo primo concerto nelle vesti di solista nel maggio del 2011 presso il Teatro Verdi di Firenze eseguendo “Introduzione, Tema e Variazioni” di G.Rossini. Prende parte a numerosi concorsi, tra i quali “Concorso strumentistico Nazionale Calcit” 1° premio assoluto, “Concorso strumentistico Nazionale Silver Città di Vinci” 1° Premio, “Concorso Internazionale Premio Crescendo” 1° premio assoluto 100/100 con PremioCrescendo sezione Fiati e 1° assoluto e Premio Speciale “Chiarappa” sezione Musica da Camera in Duo con il pianista Mattia Fusi, “Concorso Lions Aldobrandeschi, Grosseto” 1° Premio, Concorso nazionale “Riviera Etrusca”1° Premio assoluto e rassegne musicali, tra le quali “Livorno Music Festival”, “I concerti di Villa Bardini, Firenze”,”Note D’Autunno, Siena”, “Rassegna di Musica da Camera di Fiesole”, “Stagione Concertistica di Castelfranco”,”Accademia Musicale Chigiana”, “Momenti musicali, Castello Sforzesco, Milano”, “Palazzo Vecchio Firenze”, “Palazzo Medici Riccardi Firenze”, “Agimus Firenze”, “Fazioli Milano”, “Cantiere Internazionale d’arte di Montepulciano”, “Camere Contemporanee”, “Maggio Musicale fiorentino” in formazione cameristica e/o come solista, ottenendo importanti riconoscimenti.
Nel febbraio del 2014 ottiene il ruolo di primo clarinetto in “Opera da Tre Soldi” di K. Weill e “Rhapsody in Blue” di G. Gershwin dirette dal M° Guido Corti. Intraprende una regolare attività concertistica con il pianista Mattia Fusi nel panorama italiano. Idoneo all’Orchestra giovanile italiana (OGI) e all’Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala, affianca all’attività cameristica quella orchestrale e solistica: dall’ottobre del 2014 è frequentemente invitato a prendere parte ai concerti dell’Orchestra Regionale Toscana in qualità di secondo clarinetto diretta da Daniele Giorgi, Timothy Brock, Daniele Rustioni, C. Volpini, Christoph Poppen, Enrico Bronzi; già primo clarinetto dell’ ESYO (European Spirit of Youth Orchestra) nel 2016, ha alternato il ruolo di secondo e primo clarinetto dal 2015 al 2018 presso la Camerata Strumentale Città di Prato, fondata da Riccardo Muti e diretta da J. Webb. È primo clarinetto dell’Orchestra Toscana Classica e dell’Orchestra da Camera fiorentina. In qualità di solista si èesibito con Orchestre quali: Orchestra Toscana Classica, Orchestra da Camera fiorentina,Orchestra del Carmine, Orchestra del conservatorio L. Cherubini (sala E. Morricone di Roma),Orchestra Poliziana (in duo con il M°Giulio Cuseri).

 

Raffaele Chieli
Cesare Chieli

Nato nel 1989 ad Anghiari (Arezzo) si diploma nel 2009 presso il Conservatorio C. Monteverdi di Bolzano con Marco Pierobon dopo aver frequentato il Liceo Musicale F. Petrarca di Arezzo.

È stato membro nel 2012 dell’orchestra Southbank Sinfonia di Londra con la quale si è esibito nelle più prestigiose sale da concerto di Londra come la Royal Festival Hall, la Royal Albert Hall e la Cadogan Hall sotto la direzione di Simon Over, Barry Wordsworth, Paul Wynne Griffiths e molti altri. Ha collaborato con l’Orchestra e con i Cameristi del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino diretto da Zubin Mehta, con l’Orchestra del Teatro G. Verdi di Trieste, da prima tromba con l’Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi diretto da Xian Zhang, John Axelrod e Riccardo Chailly e collabora regolarmente con la Camerata Strumentale Città di Prato (direttore principale Jonathan Webb), con l’Orchestra da Camera di Perugia, e con l’Orchestra da Camera Fiorentina in qualità di prima tromba e solista diretto dal Maestro Giuseppe Lanzetta.

Ha eseguito il Concerto di Haydn per tromba e orchestra con l’orchestra Southbank Sinfonia di Londra e con l’Orchestra Giovanile di Arezzo.

Intensa la sua attività cameristica con il quintetto di ottoni Pentha Brass. Negli ultimi anni ha approfondito lo studio della tromba naturale e del repertorio classico e barocco ed ha avuto l’occasione di cimentarsi nell’esecuzione brani di musica contemporanea come la Sonatina per tromba sola di Hans Werner Henze in occasione del 41° Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano e Le Lac di Tristan Murail e Quatre chants pour franchir le seuil di Gérard Grisey con il mdi ensemble di Milano presso l’Auditorium di Milano.

GIANNI CALONACI

Risultati immagini per gianni calonaci

Nato a Firenze nel 1989, inizia gli studi di corno nel 2002 presso l’Athenaeum Musicale Fiorentino con il M° Francesco Meucci. Nel 2009 si diploma presso l’Istituto di Alta Formazione Musicale “Rinaldo Franci” di Siena. Nel 2009 si iscrive al Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena, dove studia con il M° Luca Benucci e ottiene il diploma del biennio accademico di secondo livello nel 2012. Dal 2011 al 2014 frequenta il corso di perfezionamento con il M° Guido Corti presso la Scuola di Musica di Fiesole. Successivamente si è perfezionato con Andrea Albori, Rex Martin, Luca Benucci, Jonathan Williams, Barry Tuckwell, Dale Clevenger, Robin O’Neill, Guido Corti, Radovan Vlatkovic, Andrea Corsini. Nel 2014 vince il Primo Premio all’ XI Concorso Internazionale Musicale “Città di Pesaro” nella categoria Corno. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con l’Orchestra Geminiani di Follonica. Dal 2007 al 2011 ha collaborato con l’Orchestra “Rinaldo Franci” di Siena. Nel 2010 ha collaborato con Orchestra Promusica, Orchestra Nazionale dei Conservatori e Tuscan International Youth Orchestra, diretto da Piero Bellugi, Fabien Gabel, Xu Zhong e Daniele Giorgi. Nel 2011 ha collaborato con l’Orchestra Città Aperta diretta da Timothy Brock; tra il 2011 e il 2013 collabora con il Divertimento Kastercari sotto la direzione artistica di Marco Lugaresi. Nel biennio 2013-2014 ha suonato nell’Orchestra Giovanile Italiana diretta da Alexander Lonquich, Riccardo Muti, Pascal Rophè, Aldo Ceccato, Wayne Marshall, Giampaolo Pretto, John Axelrod, Josef Wallnig, Christopher Hogwood, Marco Pierobon, Enrico Dindo; ha anche suonato come primo corno ospite con l’Albanian Youth Orchestra. Dal 2013 collabora con la Rinnovata Accademia de’ Generosi sotto la direzione artistica di Guido Corti. Dal 2015 collabora con Orchestra Leonore diretta da Daniele Giorgi, Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, Ensemble Symphony Orchestra, oltre ad aver collaborato con la Southbank Sinfonia. Dal 2016 collabora con Orchestra Sinfonica Città di Grosseto, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra Archè, ed è primo corno solista di Orchestra da Camera Fiorentina e  Orchestra Toscana Classica. Dal 2017 collabora con la Camerata Strumentale Città di Prato e con il Maggio Musicale Fiorentino; ha anche suonato da solista con l’Orchestra Toscana Classica. Dal 2013 è docente di corno presso la scuola di musica Prima Materia (San Quirico in Collina, FI). Tra il 2014 e il 2015 è stato docente di corno presso la scuola di musica Jupiter (Firenze, FI).