Auditorium Ente Cassa di Risparmio

Auditorium Ente Cassa di Risparmio
Auditorium Ente Cassa di Risparmio

Fino a  dicembre 11 concerti con i massimi interpreti internazionali della musica per organo

Sempre più internazionali i Mercoledì Musicali dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, la rassegna di musica per organo che in dieci anni è riuscita ad inserirsi tra le maggiori manifestazioni dedicate ai cultori di musiche sacre, barocche e profane. Anniversario che i Mercoledì Musicali celebrano con una particolare dedica al suo ideatore, l’ex Direttore Generale dell’Ente Cassa Antonio Gherdovich, scomparso di recente, e con un programma che da, marzo a dicembre 2015, vedrà protagonisti Ton Koopman, Andrzej Chorosiński, Miguel Ángel García, Franz Lörch, Johannes Skudlik e altri organisti di fama mondiale: interpreti noti per l’intensa attività concertistica oltre che per la raffinata discografia, per le attività didattiche e di ricerca.

Come di consueto, agli ospiti stranieri i Mercoledì Musicali affiancheranno musicisti italiani di straordinario talento quali Claudia Termini, Alessandro Bianchi, Luca Benucci, Francesco Fornasaro e Maria Gaia Pellegrini. Nella conferenza stampa di presentazione il Vice Presidente dell’Ente Cassa Pierluigi Rossi Ferrini ha sottolineato il programma ‘fortemente coinvolgente’ di questa edizione che, come in passato, ha anche un aspetto solidale in quanto il ricavato viene destinato alla Comunità di Sant’Egidio. Il professore ha rivolto un affettuoso pensiero all’ideatore della rassegna, l’ex Direttore generale dell’Ente Cassa Antonio Gherdovich.

Undici i concerti in programma nel seicentesco Auditorium dell’Ente Cassa, in via Folco Portinari 5/r a Firenze, uno dei pochi “luoghi profani” in Italia dove è collocato il maestoso organo progettato da Clemente Terni e realizzato dalla fabbrica Tamburini di Crema.

La stagione si aprirà e si chiuderà con due concerti che vedono la partecipazione dell’Orchestra da Camera Fiorentina diretta da Giuseppe Lanzetta al fianco di due virtuosi della tastiera: taglierà il nastro mercoledì 18 marzo l’organista tedesco Arno Hartmann con un programma dedicato a Ottorino Respighi comprendente un brano di raro ascolto, la “Suite per strumenti ad arco e organo”. Il concerto finale di mercoledì 16 dicembre segnerà il ritorno di Ton Koopman con un altrettanto insolita opera di F. J. Haydn, il “Concerto per organo in do maggiore, Hob:XVIII”.

Direttore, clavicembalista e organista di fama mondiale, Ton Koopman è tra i pionieri dell’interpretazione filologica e della rinascita della musica antica, oltre che tra i massimi interpreti Johann Sebastian Bach. Arno Hartmann è un organista e direttore d’orchestra formatosi a Vienna con due celebrati maestri quali Peter Planyavsky, già ospite dei Mercoledì Musicali 2009, e Michael Radulescu.

La rassegna continua mercoledì 8 aprile con l’organista, organologo e compositore slovacco Stanislav Surin, mentre mercoledì 22 aprile sarà ospite lo spagnolo Miguel Angel Garcia, già organista del santuario Mariano di Fatima, professore presso il conservatorio di Siviglia ed organista presso la cattedrale di questa città.

Mercoledì 13 maggio prima fiorentina dell’organista bavarese Franz Loerch, allievo del celebre organista, clavicembalista e direttore d’orchestra Karl Richter: musiche di Buxtehude, Mozart,

Bach, Saint-Saens.

Dalla Germania è atteso un altro apprezzatissimo organista e direttore, Johannes Skudlik, a cui i Mercoledì Musicali 2015 riserveranno ben due serate: mercoledì 27 maggio si esibirà come solista con un programma interamente dedicato a Johann Sebastian Bach, nel concerto di mercoledì 10 giugno accompagnerà Luca Benucci, primo corno del Maggio Musicale Fiorentino, insieme al solista di tromba Otto Sauter, suo connazionale: serata sospesa tra barocco e classico con brani, tra gli altri, di Alessandro Marcello, Antonio Vivaldi, Tomaso Albinoni, Joseph Haydn, per una

Tra i graditi ritorni, impossibile non ricordare quello di Andrzej Chorosiński: il più celebre organista polacco sarà in concerto mercoledì 14 ottobre con un interessante programma che comprende alcune sue trascrizioni per organo di pagine di Chopin, Grieg e Ciaikovskij.

Di assoluto valore il “capitolo italiano” dei Mercoledì Musicali 2015. Mercoledì 30 settembre musiche di Buxtehude, Böhm, Bach, Mendelssohn-Bartholdy, Léon Boëllmann con Claudia Termini, organista nota anche per una serie di trasmissioni Rai sull’opera organistica di Bach e per aver diretto il Conservatorio di Parma.

Mercoledì 18 novembre esordio ai Mercoledì Musicali anche per Alessandro Bianchi, concertista di caratura internazionale – nel suo curriculum oltre 1800 concerti in 40 Paesi – alle prese con un repertorio tutto Novecentesco.

E non mancano giovani talenti fiorentini: la serata di mercoledì 16 settembre vedrà sul palco dell’Auditorium il giovane soprano Maria Gaia Pellegrini insieme all’organista e clavicembalista Francesco Fornasaro, che si è formato come clavicembalista alla Scuola di Musica di Fiesole per poi perfezionarsi con maestri di fama internazionale, tra cui Francesco Tasini.

Per l’ingresso ai concerti è previsto un biglietto simbolico di 5 euro (è vivamente consigliata la prenotazione, gratuita). Anche in questa decima stagione i Mercoledì Musicali non dimenticano la solidarietà: il ricavato delle serate sarà infatti devoluto alla Comunità di Sant’Egidio, da molti anni impegnata a sostegno dei più bisognosi nel conseguimento del bene comune e per il miglioramento della qualità della vita.

I Mercoledì Musicali dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze sono organizzati dalla stessa fondazione bancaria.